Recupero dell’idrocorsa S65 dai fondali del Lago di Garda

Nella foto l’idrocorsa S65 del Pilota Tommaso Da Molin recuperato dai fondali del Lago di Garda dai Paolombari dell’Artiglio

Nel gennaio 1930 i palombari della Sorima, tutti della superba scuola di Viareggio (che doveva dar vita alla gloriosa storia dei sommozzatori ed al mondo sommerso) e con mezzi di fortuna, sollevarono dalla profondità di 96 metri del Lago di Garda, prima l’idrocorsa Savoia/Marchetti S65 e, successivamente, la salma del Maresciallo Pilota Dal Molin. Se n’ebbero preziosi suggerimenti. Lo scafandro di costruzione tedesca venne dotato di una torretta tutta italiana. «Il palombaro – usava sottolineare uno dei comandanti dell’Artiglio, Gio Batta Carli – sul fondo è l’occhio e la mente che dirige, mentre gli uomini in superficie sono il braccio che esegue ciecamente»

EudiMovie
EudiMovie Diving
EudiPhoto
Eudi Smart & Action Movie
Neo Brevettati 2019
Prenotazione Gabbia Squali 6d

In contemporanea con

outdoor expo

Apnea Village

Apnea Village 2018

Filmato edizione 2018

Pin It on Pinterest

Condividi